Il Delta da scoprire in bicicletta

Oggi voglio raccontarvi di un bellissimo percorso ciclabile sul Delta del Po, che ho testato la scorsa domenica.
Una gran bella scoperta!

 mappa_anello_donzellaE’ proprio vero, spesso andiamo alla ricerca delle bellezze naturali e culturali lontano da casa e poi un giorno scopriamo che sono proprio dietro l’angolo…proprio per sfatare questa convinzione, la scorsa domenica mi sono messa a studiare il sito ufficiale del Turismo Veneto, scoprendo il suggestivo percorso ciclabile E3 denominato Anello della Donzella: oltre 60 km che seguono il percorso del grande fiume nel suo ingresso in mare.
Il punto di partenza dell’escursione è la località Ca’ Tiepolo a Porto Tolle (RO): si sale subito sull’argine del Po, tenendo il fiume sulla sinistra e si comincia questa splendida pedalata accompagnati da una piacevole brezza marina e da una luce intensa e diffusa.
Quando il ramo di Venezia si biforca, si segue l’argine del Po di Tolle fino quasi alla sua foce, dove si trova Scardovari, paese di pescatori sede di un grande mercato ittico. Oltrepassato Bonelli, borgo dalle tipiche case deltizie ad un solo piano e dai grandi camini a dado, raggiungiamo la spiaggia e il villaggio turistico di Barricata: potevamo farci mancare un rinfrescante bagno in mare, dopo tutto ‘sto pedalare?!

Dopo Barricata, il paesaggio diventa quello tipico dei pescatori: allevamenti di mitili a perdita d’occhio, dei quali la cozza rappresenta una delle eccellenze del Polesine.

A questo punto è d’obbligo fare una sosta all’Oasi di Ca’ Mello che si trova proprio lungo il percorso ciclabile, per fare incetta di un’altro dei prodotti di punta del Delta: il riso Delta del Po IGP, nelle sue varietà arborio, baldo, carnaroli e volano.
L’Oasi è anche una importante zona naturalistica per la conservazione della biodiversità, estendendosi dove un tempo vi era il bacino di foce di un antico ramo del Po, oggi scomparso.

Se le gambe tengono, è possibile allungare il percorso di altri 17 km e percorrere l’intera Sacca di Scardovari, attraversando le località di S. Giulia e Ca’ Vendramin, dova ha sede l’importante Museo della Bonifica. Noi non ce l’abbiamo fatta, quindi al bivio abbiamo proseguito il percorso ad anello che lambisce l’argine sinistro del Po di Donzella, passando per l’Oasi di Cassella (dove potete fermarvi per un pic-nic), Gnocca (!), Donzella, per rientrare a Porto Tolle, punto dal quale siamo partiti.

Spero di avervi stuzzicati a partire….quindi gambe in spalla e non dimenticate di scaricare la mappa del percorso!

anello_ciclabile_donzella     20140907_102903

20140907_102910    20140907_121951

museo_bonifica  20140907_113945

Annunci

One thought on “Il Delta da scoprire in bicicletta

Rispondi a saonarattiva Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...